CODING

  

  

Il progetto ha lo scopo di introdurre le attività di programmazione nella scuola, funzionali allo sviluppo del pensiero computazionale, delle capacità di progettazione e di problem solving, alla media literacy, alla comunicazione delle proprie idee e risulta una prima tappa importante per affacciarsi al mondo delle macchine, dell'automazione e della robotica.

Le scuole non sono nuove alla didattica dell'informatica tuttavia, rispetto al passato, i nuovi linguaggi visuali e a blocchi permettono un approccio alla materia più semplice, con metodologie che fanno leva sui processi che stimolano fin da subito la creatività, ponendo in secondo piano i tecnicismi di base.
Il percorso è impostato secondo un'ottica costruzionista per cui, attraverso l'elaborazione di attività laboratoriali di difficoltà crescente, di testing e debugging, si arriverà a conoscere meglio l'ambiente di programmazione e le sue possibilità di sviluppo. La formazione si rivolgerà sia ai docenti dell'Istituto, al fine di rendere più capillare la diffusione del coding nella scuola, che agli alunni della scuola secondaria.
Con Scratch si possono programmare storie interattive, giochi ed animazioni, condividendo le creazioni con altri membri della comunità. Si tratta di un ambiente di programmazione del tutto gratuito, progettato e sviluppato per una fascia d'età compresa tra gli 8 ed i 16 anni.
Scratch consente un'introduzione graduale alla programmazione, permettendo successivamente di prendere dimestichezza con altri linguaggi o mondi, come ad esempio quello del gaming, della gamification o della robotica.

Il progetto mira ad un'alfabetizzazione essenziale alla programmazione, all'uso consapevole delle tecnologie e a fornire i prerequisiti per ulteriori corsi sulla robotica educativa e relative applicazioni.