...si torna a scuola

Albano Laziale, 10 settembre 2022

Alla comunità scolastica
dell’Istituto Comprensivo Albano
Alunne e Alunni
Famiglie
Docenti
Personale ATA

L’inizio delle lezioni ci consegna ciò che abbiamo lasciato nel 2022.

Tante persone ritroviamo: alunne e alunni docenti e personale ATA, famiglie; ma anche luoghi.

Nuove situazioni ci attendono:

  • inerenti al contesto: la Scuola dell’Infanzia si arricchisce di un nuovo plesso, le classi della Scuola Secondaria sono tutte collocate nella zona centrale della città.

Colgo l’occasione per ringraziare l’Ente Locale nella persona del Sindaco, dell’Assessora alla Pubblica Istruzione, dell’Assessore al Patrimonio, delle responsabili e dei funzionari dei diversi settori che si sono adoperati, ognuno per quanto concerne il proprio ruolo, per dotare il nostro Istituto di aule funzionali e luminose.

Ringrazio tutti i docenti, le Collaboratrici della Dirigenza, le Responsabili di plesso ed i Collaboratori Scolastici, che, animati da un profondo senso di appartenenza, hanno lavorato instancabilmente nel periodo estivo per rendere le nuove sedi pulite e accoglienti.

Ringrazio la Direttrice dei Servizi Generali e Amministrativi, che, coadiuvata dalle valide assistenti amministrative, ha gestito il trasloco e supervisionato tutti i lavori.

  • inerenti ai vissuti personali: il tempo che passa ci fa “sentire” diversi con nuove motivazioni, aspettative, interessi, emozioni.

Ritengo che la Scuola abbia il dovere di educare questi vissuti, cioè deve tener conto di tali trasformazioni individuali, cogliendo e valorizzando la diversità e la specificità di ognuno.

Una scuola che educa e forma l’individuo, in quell’età incerta che si chiama adolescenza, aiuta nel passaggio dalle pulsioni (che tutti noi abbiamo per natura), alle emozioni (cioè alle reazioni affettive che ci consentono di “sentire”, come piacere, prima ancora di esercitare razionalmente una riflessione ed un pensiero), ai sentimenti.

Questo percorso educativo è completato dall’acquisizione delle competenze, ovvero, quegli strumenti volti a comprendere e gestire la realtà.

Con queste considerazioni auguro alle alunne e agli alunni un anno ricco di partecipazione, di iniziative e di progetti per una crescita individuale ed identitaria alla ricerca del bene comune.

Luigia Mastrosanti
Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo Albano