Biblioteca

   

INTRODUZIONE

Quando un tempo sentivamo parlare di “ biblioteca scolastica” ci veniva in mente subito un luogo polveroso e nascosto, inaccessibile, una triste raccolta di libri sovente abbandonati e poco utilizzati, magari donati dai ragazzi o dai professori, spesso per svuotare gli armadietti di classe...

La Biblioteca dell’istituto Comprensivo Albano, sita nel Plesso “Via Enea”, è attiva dal 2015 quando la prof. ssa Laura Del Mastro, allora vicaria dell’Istituto, ebbe l’idea di passare ad un nuovo modello organizzativo, in risposta all’esigenza di catalogare diversi volumi di pregio ricevuti in dotazione e che vedeva la biblioteca scolastica come parte integrante del processo educativo.

Ciò era reso possibile  anche dalla presenza di una docente che potesse dedicarsi a tempo pieno al suo servizio. Proseguì, allora, un lungo lavoro di catalogazione, intrapreso qualche anno prima dalla prof.ssa Ada Di Bella e la sistemazione dei libri, suddivisi per discipline, nei vari scaffali ospitati in una  piccola sala situata al pian terreno.

I ragazzi possono accedere autonomamente agli scaffali, sotto la sorveglianza della docente e consultare i libri o prenderli in prestito, con l’impegno di restituirli entro 30 giorni. Un registro di prestito è proposto a questo tipo di servizio. Il patrimonio librario è arricchito da donazioni da parte di cittadini ed editori attraverso la campagna nazionale #io leggo perché che prevede il gemellaggio con alcune librerie del territorio, nonché dall’acquisto  di titoli scelti dai docenti. 

Un importante momento di svolta è stata la creazione di una biblioteca online, grazie ad una preziosa intuizione del prof. Antonello Capra, che ne ha curato l’impostazione e avviato il lungo lavoro di digitalizzazione. (A lui va anche il merito di essere il promotore e regista di  iniziative sempre accattivanti e innovative). Il sito, costantemente aggiornato, permette di esplorare i libri a disposizione, suddivisi in categorie, ciascuno con la propria copertina, una breve sinossi e di prenotare il prestito anche da casa. Inoltre, presenta anche una sezione dedicata agli audio libri: un archivio in streaming di Rai Radio Tre con i più grandi classici della letteratura mondiale, dove i podcast possono essere scaricati ed ascoltati comodamente offline.

Nel 2019 nasce il progetto “Biblioteca”, con l’intento di offrire un servizio finalizzato a promuovere l’amore e il piacere per la lettura. Per raggiungere questo obiettivo, era necessario che la lettura fosse offerta non come fatto isolato e meccanico, bensì come un insieme ricco di esperienze significative ed espressive il cui risultato finale sarebbe stato un vissuto attivo e coinvolgente.

Il progetto include due attività: l’incontro con l’autore e la realizzazione di podcast con recensioni letterarie.

La prima è un’opportunità ricca di stimoli per i ragazzi e rappresenta la tappa conclusiva di un percorso in cui la lettura del libro può essere   l’occasione per innescare una discussione, approfondire alcune tematiche, realizzare opere creative...In questo modo, i ragazzi si preparano all’evento anche attraverso la predisposizione di domande, curiosità  da porre all’autore, in un dialogo aperto e incisivo  che suscita riflessioni e punti di vista inediti.

La seconda, ancora in fase embrionale, è curata dalla Prof. ssa Valentina Ariza Moreno, dal prof. Antonello Capra ed è finalizzata a sviluppare la capacità di trasposizione dei contenuti educativi in linguaggio multimediale; prevede la stesura di una recensione sul libro letto con la creazione di un disegno che faccia da sfondo al podcast da pubblicare sul sito.

Il progetto nasce dalla consapevolezza che la lettura ha una funzione insostituibile nella formazione di una persona in quanto porta ad un ampliamento delle conoscenze, alla strutturazione e potenziamento delle facoltà logiche, all’arricchimento del patrimonio linguistico, affina lo spirito critico e l’autonomia del giudizio, favorisce l’abitudine alla riflessione e all’introspezione, mediante la scoperta del valore pedagogico del silenzio e dell’interiorità. In definitiva, la Biblioteca si configura come un luogo che contribuisce alla formazione di quelle competenze indispensabili ad affrontare la complessità sociale e culturale della nostra epoca.

Si ringrazia la Preside, la Vicaria, la D.S.G.A,  il team digitale e, più in generale, il corpo docente per la preziosa collaborazione e l’impegno profuso, nonché i ragazzi per la partecipazione attiva e corale.

La responsabile della Biblioteca
Prof.ssa Elena Del Vecchio (e.delvecchio@istitutocomprensivoalbano.edu.it)

Clicca qui per accedere al sito dedicato alla biblioteca online

Art.1- Definizione
La biblioteca scolastica, sita nella sede di via Enea, ma fruibile dagli alunni e dal personale scolastico di tutto l’Istituto, è istituita come servizio informativo e culturale di base da rendere alla comunità scolastica e cittadina.

Art.2- Attività e finalità
La biblioteca svolge attività di supporto alla didattica, di documentazione, concorre agli obiettivi formativi della scuola tra i quali risultano peculiari l’educazione alla lettura e alla ricerca.
La biblioteca assicura un servizio di raccolta, ordinamento, conservazione e diffusione dei documenti comunque intesi, scritti, audiovisivi e multimediali.
La biblioteca tutela e valorizza il patrimonio librario raro o di pregio compreso nelle proprie raccolte e ne cura l’arricchimento.
Le raccolte possono accrescersi attraverso acquisti e donazioni.
La biblioteca favorisce la più idonea fruizione a tutti gli utenti e l’ adeguamento del servizio all’ utenza svantaggiata.